Sabato 25 marzo ProCrea incontra le coppie

Sabato 25 marzo ProCrea incontra le coppie

Il centro di medicina della riproduzione di Lugano organizza un nuovo “porte aperte” per parlare di fertilità, esami genetici e procreazione assistita. Partecipazione libera con preregistrazione 

 

Perché non riesco a rimanere incinta? Almeno due donne su dieci rivolgono questa domanda al loro compagno. E se alcune situazioni si risolvono col tempo, per altre c’è la necessità di andare più a fondo, capire la causa dell’infertilità per individuarne la soluzione. A tutte queste coppie il centro di medicina della riproduzione ProCrea di Lugano dedica la giornata di sabato 25 marzo. In occasione del nuovo “porte aperte”, gli specialisti di ProCrea si mettono a disposizione per parlare di fertilità e infertilità.

«Attorno a questi temi c’è ancora molta confusione e poca prevenzione», premette Alessandro Verza, ginecologo specialista in medicina della riproduzione del centro ProCrea. «Davanti al desiderio di diventare genitori e ad una maternità che non arriva occorre porsi le domande giuste perché la gravidanza è un processo estremamente complesso sul quale influiscono moltissimi fattori».

Innanzitutto è bene non perdere tempo. «Secondo la definizione che l’Organizzazione Mondiale della Sanità dà dell’infertilità, è opportuno rivolgersi a uno specialista dopo un anno di rapporti mirati non protetti che non danno esito a gravidanza», continua. Stili di vita e abitudini influiscono inoltre sulla capacità fertile. «La procreazione assistita può dare delle risposte, ma talvolta da sola non basta e in alcuni casi non è la soluzione.

Le tecniche di fecondazione necessitano oggi del supporto di una diagnostica approfondita che vada ad considerare la genetica per capire come meglio intervenire per arrivare al buon esito della terapia - spiega lo specialista di ProCrea -. Arrivare ad una gravidanza non è un passaggio matematico, ma un cammino che la coppia fa insieme con un intero staff composto da medici, biologi, aiuto medico e, se necessario, anche da psicologi».

Tra i pochissimi centri dedicati alla fertilità dotato di un proprio laboratorio di genetica molecolare, ProCrea mette a disposizione la propria struttura e il proprio personale per approfondire i temi legati all’infertilità, alle tecniche di procreazione assistita, all’ovodonazione e agli esami genetici. 

L’incontro è libero e aperto a tutti. Per la partecipazione è richiesta la registrazione contattando la segreteria di ProCrea al numero +41.91.92455.55 oppure inviando una mail a info@procrea.ch indicando nell’oggetto “giornata porte aperte 25 marzo”.

ProCrea si trova in via Clemente Maraini 8 a Lugano (Svizzera). 

Programma

  • Ore 14: apertura del centro
  • Ore 14.15: incontro con lo staff
  • Accoglienza ed introduzione - Gian Piero Brunello, direttore di ProCrea
  • “Trattamenti della PMA” - Marina Bellavia, specialista in Medicina della riproduzione
  • “Analisi genetiche in PMA” - Alessandro Verza, specialista in Medicina della riproduzione
  • “La biologia nella medicina della riproduzione” - Simona Cuomo e Marco Dini, biologi
  • “L’accompagnamento durante i trattamenti” - Michela Mondoloni, aiuto medico
  • Ore 15.30: rinfresco.

Ci sarà la possibilità di visitare il centro e di parlare direttamente con gli specialisti.